Dr. Antonio Salvaggio

Specialista in chirurgia robotica e mini-invasiva

Biografia

Laureato a Palermo in Medicina e Chirurgia con Votazione 110/110 e lode, il dr. Antonio Salvaggio è specializzato in Urologia istruzione o formazione Università degli Studi di Parma - Facoltà di medicina e chirurgia con la Qualifica conseguita: Specializzazione in Urologia, Votazione 50/50 discutendo la tesi sperimentale: “Nefrolitotrissia percutanea (PCNL) in età pediatrica”. Dal 2008 al 2010 è stato dirigente medico presso U.O. Urologia ospedale L. Sacco Milano diretto dal dott. Franco Gaboardi. Dal 2010 a oggi Dirigente medico assunto a tempo indeterminato presso il Policlinico di Abano Terme.

Principali mansioni : Aiuto responsabile. Chirurgia urologica robotica, laparoscopica ed endourologica. Attività gestionale, attività ambulatoriale e di reparto

Ha eseguito oltre 1700 interventi da operatore di chirurgia media e alta.
In particolare chirurgia robotica oncologica (700 interventi circa ), chirurgia di ade- nomectomia laser dell’ipertrofia prostatica - Holep (600 interventi) endo - urologia complessa della alte vie (RIRS- retrograde intra-renal surgery ) per neoplasie e cal- colosi (150 circa interventi). Inoltre ha eseguito interventi di laparoscopica avanzata , oncologia demolitiva e chirurgia ricostruttiva con accesso laparotomico . Ha fatto parte dell’equipe operatoria che ha realizzato la prima cistectomia roboti- ca con derivazione intracorporea in Veneto ( giugno 2015) coordinato dal prof. Pe- ter Wiklund dell’unita operativa di urologia del Karolinska University di Stoccolma.